Ortodonzia Prechirurgica

ortodonzia-prechirurgica Conegliano Treviso

L'ortodonzia prechirurgica riguarda un insieme di passaggi che sono volti a preparare il paziente a un intervento di chirurgia "maxillo-facciale" e che potrà correggere le malocclusioni dentali e scheletriche che, normalmente, compromettono non solo l'estetica dell'interessato, ma anche le funzioni masticatorie.

Chi, dunque, ha il sogno di avere un sorriso non solo gradevole alla vista ma anche funzionale, ha necessariamente bisogno di intervenire sulla corretta cura e correzione della bocca e di tutto l'apparato scheletrico interessato. In passato, correggere difetti così importanti di malocclusioni sembrava una possibilità molto remota.

Le continue innovazioni in campo odontoiatrico hanno fatto dei veri e propri miracoli, se sei interessato a questi problemi potrai rivolgerti direttamente al nostro Studio Odontoiatrico, dove ripristinerai le corrette funzioni del cavo orale anche grazie al prezioso contributo dato dall'ortodonzia prechirugica e i nostri professionisti nel settore.

Obiettivi dell'ortodonzia prechirurgica

Esistono tipologie di malocclusioni, nel paziente adulto, che non si risolvono con il semplice trattamento ortodontico ma necessitano di interventi mirati e approfonditi.

Grazie alle attuali tecniche di fissazione si è andato a diminuire il trauma operatorio e post-operatorio; l'obiettivo primario è quello legato all'estetica, principale motivo che spinge una persona a sottoporsi a questi interventi, anche per migliorare le relazioni sociali e tornare ad avere una maggiore sicurezza in se stessi.

Il cambiamento che questa particolare ortodonzia applica sul paziente, dunque, riguarda i connotati del volto e con essi si andrà a migliorare le giuste funzionalità dell'interessato in termini di masticazione e respirazione, ma andrà anche ad agire sulla corretta fonazione e deglutizione.

Come funziona il trattamento di ortodonzia prechirurgica

Nel momento in cui ti rivolgerai al nostro studio professionale, andrai ad iniziare tutto un iter terapeutico che comincia proprio con la prima visita, dove si andranno a raccogliere tutte le notizie anamnestiche relative al paziente e capire la storia e le origini di questo difetto scheletrico.

Durante la prima visita, inoltre, si andrà a considerare se questa conformazione sia dovuta a caratteristiche ereditarie o a patologie che ne hanno determinato l'insorgenza.

E' possibile, infatti, che la malocclusione del paziente sia dovuta non solo a condizioni genetiche pre-esistenti, ma anche a traumi, abitudini sbagliate, terapie ortodontiche non idonee o a problemi funzionali manifestati durante l'età dello sviluppo.

Una volta appurati questi aspetti iniziali, si andrà a valutare l'estetica del paziente, sia dal punto di vista frontale che di profilo e subito dopo si arriverà all'esame obiettivo del cavo orale.

In questa fase, dunque, si andrà a fare luce sull'effettivo stato di salute dei denti e del sistema parodontale e verrà valutato il tipo di occlusione presente.

Infine, verrà considerata anche la funzione delle articolazioni riguardanti la zona temporo-mandibolare, per poi passare alle fotografie "intraorali ed extraorali" e le relative impronte.

Nella visita che seguirà tutta questa fase preliminare, si andrà a concordare con il paziente la terapia da effettuare, che coinvolgerà sia l'aspetto estetico che funzionale.

Questa fase sarà molto importante in quanto, attraverso un software specifico, si andrà a riprodurre il viso del paziente in formato digitale e gli sarà consentito vedere il risultato finale di tutta l'operazione.

E' in questo momento, dunque, che l'interessato potrà vedere con i propri occhi quale sarà il risultato del trattamento e decidere, o meno, di accettare e iniziare la terapia ortodontica.

In queste fasi, dunque, sarà molto importante la comunicazione con il dentista, per porre quesiti circa la riuscita del trattamento, confrontandosi con possibili soluzioni e decidendo insieme il percorso da effettuare.

Step successivi

Quando paziente e ortodontista stabiliscono, insieme al chirurgo, il percorso da intraprendere, si comincerà con l'inserimento dell'apparecchio fisso.

Quest'ultimo sarà necessario per ripristinare il corretto allineamento delle arcate dentali; l'ortodonzia prechirurgica, infatti, nasce proprio con lo scopo di preparare le due arcate prima dell'intervento vero e proprio.

La fase preliminare dell'intervento chirurgico ha una durata variabile; occorreranno dai 6 ai 12 mesi per ripristinare il corretto posizionamento dei denti mentre la fase di rifinitura, dopo l'intervento, sarà sicuramente più breve in quanto le due arcate saranno già separate in maniera ottimale.

Il trattamento che precede la chirurgia può essere sottoposto anche a pazienti minori di 18 anni, ma l'intervento chirurgico finale può essere eseguito solo dopo la maggiore età, proprio per essere sicuri che il paziente abbia ultimato la crescita ossea.

Se vuoi parlare del tuo caso puoi fissare subito un appuntamento. Clicca qui a fianco per fissare oggi stesso!

Prima Visita nello Studio del Dr Marin

Un bel sorriso rinforza l’autostima e la sicurezza, migliorando la propria immagine personale e professionale.

Nel nostro Studio Dentistico eseguiamo tutte le procedure necessarie per restituire la giusta armonia a denti e gengive. Partendo dal ripristino funzionale e arrivando all'estetica dentale adottando in primis le procedure che evitano dolori o ansie sui pazienti.

Fissa oggi stesso la tua prima visita!


Orari: - lunedì e mercoledì dalle 09:00 alle 16:00 orario continuato - giovedì dalle 09:00 alle 12:45 e dalle 15:00 alle 19:00

Marin Dr. Gianluca - Iscritto all'Ordine dei Medici Chirurghi e Odontoiatri di Teviso N.695

Indirizzo: Via Maggiore G. Piovesana, 159, 31015 Conegliano TV
Tel:
377 2668654 Tel: 0438 41 53 56

Studio Dentistico Marin P.I. 05277450267

Recensioni dello Studio